Strumenti di Pre-Frame

content marketing

Ora vediamo insieme alcuni strumenti di cui possiamo servirci per costruire dei ponti di Pre-Frame. 

Questi verranno utilizzati per  predisporre l’utente in uno stato mentale positivo nei nostri confronti.

1. QUIZ
Il quiz è un ottimo strumento. Indipendentemente dalla domanda che tu farai, delle tecniche di Copy che utilizzerai, sarà più importante la domanda stessa, più che la risposta. Certamente puoi fare dei quiz con delle finalità di sondaggio ben precise e per riuscire a fare una segmentazione adeguata per poi dar seguito a dei follow up  di mail . Puoi utilizzare i quiz per rifocalizzare l’attenzione sulla problematica che risolvi con il tuo prodotto o servizio e quindi per riagitare un po’ le acque.

2. ARTICOLI
Gli articoli sono molto utili per creare dei Pre-Frame  sul tuo sito o sui tuoi Social. Ancora più efficaci sono gli articoli postati sui siti degli altri (guest posting) .  Il guest posting permette  di raggiungere gli utenti che solitamente non ti seguono sulle tue piattaforme proprietarie ed aiuta ad acquistare credibilità in quanto qualcuno ha concesso un proprio spazio per permettere di affermarti come esperto in un determinato campo.
3. VIDEO 
Il video è un altro ottimo strumento per costruire dei ponti di pre-frame. Il video dovrebbe agitare il problema o educare coloro che guardano il contenuto su un determinato  problema facendo riferimento alle possibili soluzioni. 
4. EMAIL
Il pre-framing con la mail funziona ancora molto bene e ancor di più funziona se queste mail non sono autoreferenziali. Se raccontiamo delle storie,  riportiamo delle testimonianze,  analizziamo alcuni casi studio vederemo crescere la nostra credibilità mail dopo mail.

5. PODCAST

Il fenomeno del podcasting sta crescendo anche in Italia. Sempre più podcast nascono ogni giorno informando, intrattenendo e formando migliaia di ascoltatori. Utilizzare un podcast , creando un proprio show, per educare e preparare gli ascoltatori circa gli argomenti collegati al tuo prodotto o servizio, può riscaldare notevolmente i tuoi clienti potenziali , creare relazioni più solide, aumentare la conversione finale.


6. PAGINA DI PRE-VENDITA
Nella maggior parte dei casi in cui c’è la necessità di effettuare una vendita informata , viene utilizzata una pagina di pre-vendita.  Questa  nutre ed educa l’utente, racconta una storia, riporta delle informazioni sul funzionamento del servizio, va in profondità del suo funzionamento,  mostra come effettivamente questo è stato utilizzato per risolvere un problema specifico. Spesso serve anche a colmare delle asimmetrie informative. Se l’acquisto del nostro prodotto o servizio presuppone la conoscenza di alcune tematiche preliminari,   è giusto che nella pagina di prevendita si cerchi di dare spiegazione su queste tematiche.


Facciamo un esempio: Se nella pagina di vendita  viene proposto un CRM dovrò fare in modo che nella pagina di prevendita quantomeno si spieghi che cos’è un CRM, perché può aiutare le imprese e quale valore può portare.

Indipendentemente da quale strumento utilizzerai preferibilmente,   i migliori pre- frame sono combinazioni di più strumenti. Diventa importante che  alla fine di questo strumento/ ponte  ci sia il collegamento diretto con il passo successivo del funnel. Questi collegamenti vengono chiamati CTA (CALL TO ACTION) e sono dei richiami diretti per cui, nel momento in cui l’utente ha attraversato il ponte / pre-frame , ci sia la possibilità per l’utente di atterrare sul punto di destinazione che a noi interessa ( es: optin-page; sales-page ecc.).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *